Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
10/11/2009 - La Coppa America torna a Valencia?
Forse, dopo una lunghissima diatriba, si torna al punto di partenza per luogo e data della prossima America's Cup. L'ultima novità in merito alla lite senza fine che vede opposti il defender, Société Nautique de Genève, e il Golden Gate Yacht Club, è che Alinghi propone Valencia a febbraio 2010.
Ecco il comunicato odierno:

Con una lettera scritta oggi al giudice Kornreich della Suprema Corte di New York, che fa seguito agli infruttuosi colloqui con il Golden Gate Yacht Club (GGYC), Il Defender dell'America's Cup, la Société Nautique de Genève (SNG), ha confermato che organizzerà il “Deed of Gift Match” con il GGYC a Febbraio 2010 a Valencia, che sono la località e le date ripetutamente richieste dal Challenger e già in precedenza stabilite dalla Corte.
SNG ha inoltre espresso la sua intenzione di pubblicare il Bando di Regata della 33a America's Cup con effetto immediato.

In seguito alla decisione della Suprema Corte di New York, secondo la quale Ras Al Khaimah negli Emirati Arabi (prima scelta di SNG come sede per l'evento) non è valida perchè non conforme al Deed of Gift, il Defender ha proposto due soluzioni alternative nell'Emisfero Sud: Proserpine/Aerlie Beach e Townsville in Australia. Si tratta di località dove le condizioni meteo in Febbraio sono quelle ideali per lo svolgimento della sfida.

La reazione del GGYC è stata quella di cercare di ritardare lo svolgimento della Coppa, cercando di trarre vantaggi in termini di competitività, mentre SNG partecipa alle riunioni in buona fede con l'obiettivo di trovare una soluzione.

SNG conferma dunque Valencia come sede per la 33a America's Cup a Febbraio del 2010, L'offerta al GGYC per una sede australiana nelle stesse date rimane sul tavolo fino 13 Novembre 2009, a patto che il GGYC accetti di ritirare ogni azione legale.

Brad Butterworth, skipper di Alinghi, che ha partecipato alle trattative a New York, ha espresso il suo disappunto per il risultato dei colloqui: “Abbiamo preso parte ai meeting in buona fede, pronti a fare concessioni nell'ottica di garantire il ritorno della Coppa in acqua a Febbraio, per un duello tra due multiscafi che rappresentano lo stato dell'arte. Ancora una volta devo sottolineare il fatto che BMW Oracle ha partecipato con modalità tese esclusivamente a soddisfare i suoi interessi. Questa volta la loro priorità era quella di ritardare lo svolgimento della regata perchè non sono pronti. Originariamente sono stati loro a insistere per Febbraio 2010, quando questo era ancora un vantaggio a loro favore. Ora devono accettare quella che è stata la loro stessa prima scelta. Credo di parlare veramente a nome di tutti quando dico che vogliamo che la Coppa torni il più presto possibile in acqua”.

Estratto della lettera inviata al giudice Kornreich il 10 Novembre:
“A questo punto, dopo aver proposto diverse località al GGYC, SNG crede che la 33a America's Cup debba essere decisa a Febbraio 2010, sull'acqua piuttosto che avanti alla Corte dello Stato di New York. Con la pubblicazione del Bando di Regata per disputare l'evento a Valencia nel Febbraio 2010, SNG rispetta: (a) la sentenza di questa corte “riportata in essere” dalla decisione della Corte d'Appello del 2 Aprile 2009, nella quale si ordina che le parti gareggino a Febbraio 2010, stabilendo, nello stesso tempo, che Valencia sia una delle possibili località dove disputare la 33a America's Cup e (b) la direttiva di Vostro Onore secondo la quale “SNG deve organizzare l'evento a Febbraio come stabilito dalla Corte d'Appello e dal giudice Cahn”.

Massimo Procopio - Alinghi
Articoli correlati: 33a America's Cup
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Agenzia Del Porto
Logo Centro Nautico Levante
Logo Sud Ovest
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet