Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
18/05/2007 - Luna Rossa e i kiwi segnano il 3-1

Foto di Thierry Martinez
Valencia, 18 maggio 2007 - Ancora una giornata di festa per i fan italiani che celebrano la terza vittoria di Luna Rossa su BMW ORACLE Racing; una vittoria decisa da parte di un team che, ogni giorno che passa, cresce in statura, forza e sicurezza. In mare oggi c'erano centinaia di barche spettatori che hanno applaudito Luna Rossa.

Anche Emirates Team New Zealand si assicura il terzo punto sugli spagnoli dopo una regata meno emozionante ma certamente combattuta. A questo punto della serie (anche se mancano ancora due vittorie per passare in finale) i leader delle due coppie hanno un piccolo margine di vantaggio che, anche dal punto di vista psicologico, gioca un ruolo molto importante.

MATCH 1 - Luna Rossa Challenge batte BMW ORACLE Racing DELTA 00.23

Ancora una volta, la tattica in partenza è fondamentale per l'esito di questa regata. Gavin Brady chiama la destra del campo e Dickson l'ottiene, mentre Luna Rossa taglia centrale e sottovento. Per metà della prima bolina, le barche rimangono parallele e pari, con BMW ORACLE Racing sulla destra, poi la barca italiana si avvantaggia su un vento migliore a sinistra e da quel momento, difende la posizione.

La rottura di un 'flipper' (sistema che permette di regolare l'angolazione delle crocette) su USA 98 rende impossibile 'cazzare' il genoa nella maniera ideale, ma questo non impedisce a Dickson di lanciarsi in un serrato 'duello di virate'. Alla prima boa, Luna Rossa ha circa una lunghezza e 13" secondi di vantaggio. CuriositĂ : nei match delle semifinali corsi fino ad oggi, USA 98 non ha mai girato la prima boa al vento in testa.

Nella poppa, USA 98 forza ITA 94 in una serie di strambate, sperando di portare gli italiani in errore ma non succede, e Spithill mantiene il vantaggio (12") al cancello. Il team italiano sceglie di correre la seconda bolina sulla destra mentre BMW ORACLE Racing opta per il lato opposto. Le barche si separano moltissimo lateralmente (oltre 2.500 metri); una scelta rischiosa da parte di Luna Rossa ma... azzeccata! Alla seconda boa, infatti, Spithill estende addirittura il vantaggio (29"). Dickson cerca di accorciare le distanze nell'ultima poppa ma oltre 150 metri di 'gap' non sono facili da recuperare, soprattutto quando il team che è avanti non lascia alcuna chance di rimonta... Luna Rossa fa un altro passo verso le finali con questa grande e meritatissima vittoria.

MATCH 2 - Emirates Team New Zealand batte Desafío Español 2007 DELTA 00.42

Il ritorno di Adam Beashel a bordo di NZL 92 sortisce i suoi effetti: lo stratega del team kiwi chiede la sinistra a pochi secondi dallo start e l'ottiene, lasciando Jablonski dietro (4") sulla destra del campo. La scelta paga e la barca neozelandese si allunga presto sulla sinistra 'rimbalzando' Desafìo sul lato opposto ad ogni incontro.

Alla fine di una faticosa bolina per i grinder, impegnati in quasi 30 virate, ETNZ si allunga sulla layline di destra e gira la boa con 25" di vantaggio. Dean Barker corre una poppa conservativa e in copertura, conscio che un minimo errore potrebbe ribaltare la situazione a favore degli spagnoli. Al cancello, Terry Hutchinson e Beashel scelgono la destra con 30" di vantaggio e poi 'marcano' l'avversario, anticipando ogni mossa di Jablonski e Cutler. All'ultima boa, il vantaggio per i kiwi sale a 44 secondi. Troppi per essere recuperati ed Emirates Team New Zealand si aggiudica un'altra meritata vittoria.

AmericasCupMedia
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Sud Ovest
Logo Centro Nautico Levante
Logo Velscaf
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2023 / Velanet