Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
22/04/2024 - Swan Tuscany Challenge

Photo credit: © ClubSwan Racing/Studio Borlenghi

La Swan Tuscany Challenge si è conclusa ieri dopo quattro giorni di intense regate in condizioni di navigazione diverse e svariati eventi sociali in vero stile ClubSwan Racing. L'ultimo giorno di competizione ha visto un meteo eccellente, con vento da sud-ovest tra gli 8 e i 10 nodi, per la gioia dei venti equipaggi impegnati nell’ultima giornata della flotta ClubSwan 36 e ClubSwan 50. Marina di Scarlino ha offerto ancora una volta una splendida atmosfera sia in acqua che a terra.

Domenica 21 aprile si è aperta con grande attesa nella classe ClubSwan 36, dove la competizione è rimasta accesa dopo cinque gare. G Spot, nonostante una sfortunata prima prova (7), è riuscita a balzare in testa alla classifica dopo aver scartato il peggior risultato, ed era a pari punti con Black Battalion e Cuordileone. La prima gara di oggi (sesta overall) ha visto un improvviso cambiamento del vento di 20 gradi verso destra, che ha costretto all'abbandono della partenza iniziale, costringendo a un nuovo inizio per garantire una competizione leale. Black Battalion ha preso il comando, ma solo temporaneamente, poiché nella settima e ultima gara G Spot ha segnato la terza vittoria della settimana, seguiti da Fra Martina di Edoardo Pavesio che si piazza così terzo assoluto per un bell’inizio di stagione.

Swan Tuscany Challenge ClubSwan 36:
1. G Spot - Giangiacomo Serena di Lapigio (MON)
2. Black Battalion – Black Battalion (HUN)
3. Fra Martina – Edoardo Pavesio (ITA)

Nella classe ClubSwan 50, il leader di ieri, Perhonen, ha avuto un inizio promettente nella prima prova di oggi con un secondo posto, ma ha rischiato di rovinare la sua brillante settimana con il suo peggior risultato registrato fino ad ora nella quinta e ultima regata. Django, con il tattico Vasco Vascotto, le stava alle calcagna, ma aveva bisogno di vincere nell'ultima gara per aggiudicarsi lo Swan Tuscany Challenge. Con ‘solo’ un secondo posto terminano a pari punti con Perhonen, vincitore di questa settimana grazie a due vittorie in cinque prove. In terza posizione l’austriaco Stella Maris.

"Abbiamo il piacere di inaugurare la Nations League qui nella casa di Nautor Swan a Marina di Scarlino", ha commentato Giovanni Pomati, CEO di Nautor Group. "E che fantastico inizio abbiamo avuto, con condizioni ideali per i nostri venti team. Siamo particolarmente orgogliosi di lanciare la 'ClubSwan Academy', un progetto pilota innovativo sviluppato in collaborazione con lo Yacht Club Italiano e DutchSail – Royal Netherlands Yacht Club. Questa iniziativa mira a dare potere ai giovani velisti di perseguire i loro sogni e conquistare i mari a bordo degli ClubSwan 36, regatando nella classe all'interno della famiglia Swan One Design. Ieri sera, alla festa di apertura della stagione, tutti erano entusiasti di dare il benvenuto ai giovani velisti nella flotta, che portano aria fresca volti nuovi volti e abbassano l'età media di armatori e atleti".

Mentre il primo evento della Nations League 2024 si conclude con la premiazione presso lo Yacht Club Isole di Toscana, durante la quale B&G e C-Map hanno premiato i migliori di giornata, già si pensa ai prossimi eventi, due dei quali sono nuove meravigliose destinazioni: la Swan Bonifacio Challenge (28 maggio - 1 giugno) nella pittoresca gemma corsa e Alghero nel nord della Sardegna. In Corsica saranno ambientate contro lo sfondo mozzafiato dello stretto omonimo, dove la natura la fa da padrona, le regate sono pronte a svolgersi in questo stupefacente anfiteatro naturale, dove le condizioni possono essere davvero entusiasmanti.

"È un grande onore ospitare, nel nostro porto naturale, una flotta di così alto livello, composta da proprietari eccezionali e un vero ‘parterre de roi’ in termini di velisti. È un sogno che non vediamo l'ora di vedere realizzato", ha detto Michel Mallaroni, Direttore di Bonifacio Marina e presidente dello Yacht Club Bonifacio.

"L'apertura della stagione è sempre un momento molto emozionante dell'anno", ha concluso Federico Michetti, responsabile delle attività sportive di Nautor Swan. "Si rivedono le squadre consolidate, si incontrano quelle nuove che si uniscono alla flotta, e siamo orgogliosi e onorati di avere partner che confermano la loro fiducia nella Nations League anno dopo anno, come Rolex, Randstad, Porsche Italia e Banor, ed uno nuovo che si unisce come Henri Lloyd. All'evento della Nations League, coltiviamo lo spirito competitivo in acqua e lo spirito di squadra a terra, sia sui pontili che alle feste. Abbiamo ospitato la molto apprezzata festa di apertura della stagione con i vincitori di giornata premiati da Gottifredi Maffioli, e le cerimonie di premiazione giornaliere sponsorizzate da Quantum Sails, B&G e Garmin. Garmin ha anche organizzato la Garmin Speed Challenge, una competizione tra i nostri velisti su professionali cyclette nel villaggio delle regate, vinta dal team Django, grazie al loro prodiere Matteo Ramian, un grande ciclista oltre che velista".

Credit: Press ClubSwan Racing - Rachele Vitello
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Centro Nautico Levante
Logo Agenzia Del Porto
Logo SettemariYacht
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2023 / Velanet