Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
14/04/2024 - Partita la Roma per Due

Photo credit: © CNRT / A.Lelli

E’ partita in orario, poco dopo mezzogiorno di ieri, la Garmin Roma per Due, per Tutti, Per Uno 2024, la regata d’altomare Transtirrenica di 535 miglia con passaggi a Ventotene e Lipari prima del ritorno a Traiano. Tre procedure di partenza hanno previsto il taglio della linea posta tra la torre del porto turistico Riva di Traiano e una boa gialla a un terzo di miglio di distanza, circa 700 metri, allineamento che resterà lo stesso anche per gli arrivi.

Dopo un solo differimento di pochi minuti con issata dell’intelligenza, a evitare un richiamo generale perché alcune barche erano oltre la linea, i trenta scafi della Classe Mini 6,50 sono partiti, con un vento da Ovest di circa 4 nodi. Dopo il taglio della linea le coppie di velisti in gara hanno evidenziato scelte diverse: c’è chi ha issato subito il grande gennaker leggero, chi ha scelto il più flessibile Code Zero, e chi infine ha usato lo spinnaker più piccolo.

La seconda partenza ha riguardato le 23 barche della Riva per Due e per Tutti (percorso ridotto con giro di Ventotene e ritorno), e quindi alle 12:30 hanno tagliato la linea anche le altre 19 barche della Garmin Roma per Due, per Tutti e per Uno.

L’andatura al traverso ha portato la prima metà dei Mini 6,50 e dei più veloci delle altre flotte, a girare il cancello di disimpegno situato a 2,5 miglia dalla partenza, davanti a Capo Linaro dopo circa 50 minuti. Una rotazione in prua del vento ha poi costretto il resto della flotta a qualche bordo per passare questo primo gate.

Tra i Mini grande partenza per i siciliani Davide Foti e Ingo Ravazzolo (BPI Parallelo 38 – 607) che nel pomeriggio, tra Fregene e Fiumicino, contendono la testa assoluta della flotta a Fabrizio Carboni e Giacomo Nicchitta (Otaque – 414), primi Proto, e la leadership tra i Serie con Anna Lisa Talts e Pietro Mureddu (Nolit – 654). La discesa verso il passaggio obbligatorio di Ventotene si annuncia lunga e piena di momenti e scelte decisive rispetto al vento leggero.

Nella classifica della Garmin Roma per Uno (solitari) è in testa Guido Cantini con il suo Vancouver 34 pronto per il giro del mondo in solitario Golden Globe del 2026. Nella Garmin Roma per Due in testa Lunatika (Guido Baroni e Alessandro Miglietti), davanti al Figaro 3 Muttley BTM Audit (Luca Bettiati e Marco Trincia).

Subito interessante nella flotta della Garmin Roma per Tutti il duello di testa tra il Farr 45 Sagola Spartivento di Peppe Fornich e Domenico Sorrentino, e il Neo 430 Neomind di Sasha Schroeder, skipper Manuel Polo, testa a testa al largo della foce del Tevere a Fiumicino, hanno dato un distacco notevole agli inseguitori, creando il primo break della regata.

Le previsioni meteo confermano e affinano le attese: previste arie leggere fino a Ventotene, e ancche più a sud fino a lambire il passaggio di Lipari, prima che inizi una nuova fase che porterà un flusso di correnti nord occidentali e una decisa entrata di Maestrale nella giornata del 16 aprile. Da quel momento potrebbe iniziare un’altra regata. Ma per adesso, l’imperativo di tutti gli equipaggi è mantenere la concentrazione nelle scelte di rotta verso l’isola di Ventotene.

Credit: Comunicazione CNRT
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Centro Nautico Levante
Logo Compagnia degli Skippers Oceanici
Logo Velscaf
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2023 / Velanet