Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
01/04/2024 - 31ma edizione della Roma per Due

Photo credit: © CNRT / G. Di Fazio

Mancano pochi giorni all’edizione 2024 della Garmin Roma per Due, per Tutti e per Uno, la prima grande regata di vela d’altomare della stagione, giunta alla 31ma edizione, e sono già oltre 70 le barche iscritte. La Transtirrenica del Tirreno, con la sua rotta unica che da Riva di Traiano porta i concorrenti al passaggio di un gate a Ventotene, quindi a girare l’isola di Lipari (isole Eolie) lasciandola a sinistra, prima del ritorno con rotta libera fino alla linea d’arrivo davanti alla torre del Marina di Riva di Traiano. Una regata lunga circa 535 miglia, per una navigazione tra le più interessanti, tecniche e complete, per scenari e condizioni meteo, nel calendario delle regate offshore nazionali.

Una grande novità dell’edizione 2024 è il ritorno a Riva di Traiano della Classe Mini 6.50, presenza storica alla regata, poi sospesa per alcuni anni, e adesso tornati con grande entusiasmo e con numeri davvero notevoli. Sono infatti oltre 30 i Mini che vedremo al via della Garmin Roma per Due: per essi la regata sarà la seconda prova del circuito italiano, dopo l’Arcipelago 650 che si è corsa a Punta Ala la settimana scorsa. La crescita della Classe Mini italiana, sia in quantità che in qualità (due delle ultime tre edizioni della celebre Mini Transat biennale sono state vinte da navigatori italiani) richiama molti equipaggi internazionali: saranno in gara Mini provenienti da 10 paesi, con una grande partecipazione di francesi. Una regata nella regata, tutta da seguire e da vivere.

Il grande richiamo della vela d’altomare e la storia della regata che in oltre trent’anni ha visto al via molti tra i grandi della vela d’altura e oceanica italiana e internazionale, si è fatto sentire. Al momento si registrano oltre 70 imbarcazioni iscritte nelle varie categorie, con una nutrita presenza di equipaggi internazionali provenienti da Spagna, Francia, Croazia, Svizzera, Germania, Estonia, Turchia, per un coinvolgimento tra regatanti e accompagnatori di centinaia di persone.

Tra i partecipanti in questa classe da tenere d’occhio, oltre ad alcuni stranieri come lo spagnolo Hugo Ramon e il francese Loic Guyader e la forte flotta italiana che annovera al via: il vincitore dell’Arcipelago 650 Andrea Pendibene con il giovane Nicola Brunotti (19 anni) sul Pegaso 883 Marina Militare, protagonisti di una iniziativa formativa – la Altomare Sailing Academy con la Marina Militare e la Lega Navale Italiana -, ma anche Cecilia Zorzi, in preparazione per la prossima Mini Transat 2025, in coppia con Francesco Farci, protagonista nel 2023. Moltissimi gli equipaggi misti con un uomo e una donna, a conferma che il trend avviato alcuni anni fa per una possibile medaglia olimpica nella specialità Offshore Doppio Misto è ancora attivo.

Per la Garmin Roma per Uno sono al momento iscritti quattro solitari: previsto il ritorno dell’habitué francese Michel Cohen con il suo Figaro 2, che affiancherà Massimo Juris sul Colombre (JPK 10.80), il ritorno di Guido Cantini con Hanna of Cowes, storico Vancouver 34 in preparazione per una regata intorno al mondo senza scalo, e l’intramontabile idolo locale Oscar Campagnola, 80 anni, sul suo Fair Lady Blue (Comfortina 42) che non ha mai saltato una edizione!

Per la Garmin Roma per Due, il formato originario della Transtirrenica dalla sua nascita nel 1994, sono in gara nove equipaggi, tra i quali spiccano il Sun Fast 3200 Scheggia, dei francesi Jean-Louis Damble e Guillame Savage, il Sun Fast 3600 Lunatika con Guido Baroni e Alessandro Miglietti, il Figaro 3 Muttley BDM Audit di Luca Bettiati e Marco Trincia, mentre l’ammiraglia sarà il Nelson 46 Bennu Asar con Giuliano Solenni e Francesco Tregnaghi. Da segnalare che ci sono 5 coppie iscritte al percorso ridotto Riva per Due.

Tra le barche della Garmin Roma per Tutti, da segnalare due barche tedesche: il Neo 400 Alemaro con lo skipper Roman Puchtev e il Neo 430 Neomind, skipper Manuel Polo. Ci sono poi due 55 piedi: il Solaris 55 Maria Sofia di Ernesto Moraggi e il catamarano Outremer 55 Asià di Marcello Patrizi. Da tenere d’occhio per la classifica l’esperto team di Sagola Spartivento, Farr 45 di Peppe Fornich. Una decina le barche iscritte alla Riva per Due sulla tratta Riva di Traiano-Ventotene e ritorno.

La regata è da anni la tappa di apertura del Campionato Italiano Offshore allestito dalla Federazione Italiana Vela (FIV) e dall’Unione Vela d’Altura Italiana (UVAI). Considerando anche il coefficiente (il più alto tra tutte le prove del campionato), partecipare alla Garmin Roma per Due, per Tutti, per Uno, resta il modo migliore per fare punti preziosi all’inizio della stagione velica.

La Transtirrenica insomma si conferma una corsa d’altomare di grande fascino internazionale, nella tradizione di questa regata considerata tra le più impegnative del Mediterraneo.
Tante barche e tanti velisti, con il porto turistico di Riva di Traiano che si anima in queste giornate di avvicinamento, e i progressivi arrivi di parecchie barche partecipanti. L’edizione di quest’anno presenta anche numerose novità, a cominciare dal programma e dai servizi ai regatanti prima della gara vera e propria. Prima della partenza, prevista alle 12:00 in punto di sabato 13 aprile, il programma prevede infatti giovedi 11 un Prologo in acqua, pensato per dare opportunità di portare a bordo ospiti e sponsor, con crew party serale. Venerdi 12 la consueta vigilia prevede nel pomeriggio il briefing tecnico e meteo per gli equipaggi, seguito da un rinfresco presso il Circolo Nautico. Quindi la partenza come detto sabato 13 aprile a mezzogiorno, con una sequenza che divide la flotta tra Garmin Roma per Uno (solitari), Roma per Due (coppie) e Roma per Tutti (equipaggi completi), oltre che per la Classe Mini 6.50, nonché per il formato con percorso ridotto: Riva per Due e Riva per Tutti con l’isola di Ventotene da lasciare a dritta, e ritorno.

La premiazione della Garmin Roma per Due, per Tutti e per Uno 2024 è in programma sabato 20 aprile, sempre alle 12:00 al porto turistico Riva di Traiano, seguita da un party.

Il nuovo sito della regata (https://romaper2.com) contiene la storia, i record, i riferimenti e soprattutto il Bando di Regata e i moduli per iscriversi, nonché news, lista iscritti, foto e video. Sempre più presente il CNRT sui social (facebook, instagram, youtube). La partenza sarà commentata in diretta e attraverso il tracciamento YB Tracking sarà possibile seguire tutte le barche durante l’intera regata.

Credit: Ufficio Stampa Circolo Nautico Riva di Traiano
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Agenzia Del Porto
Logo Velscaf
Logo SettemariYacht
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2023 / Velanet