Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
13/01/2020 - Conclusa la Monaco Optimist Team Race

Organizzato dallo Yacht Club de Monaco con l'assistenza di FxPro, Eventica, Fon, il brand di abbigliamento tecnico Slam e il cantiere Erplast, l'appuntamento con la undicesima edizione della Monaco Optimist Team Race è stato ancora una volta un successo confermandosi un imperdibile evento a squadre è un'opportunità unica per i giovani di tutto il mondo di competere su un campo di regata famoso.
"È sempre un onore e un piacere dare il benvenuto a questa regata" dice Bernard d'Alessandri, Segretario Generale dello Yacht Club de Monaco "Siamo molto felici di continuare a promuovere questo format il cui concetto è uno spirito di squadra molto più avanzato di altri eventi".

Dall'inizio alla fine questa edizione ha mantenuto le sue promesse, innanzitutto in termini di partecipazione, con 20 squadre e 19 nazioni rappresentate da 80 regatanti: record nella storia dell'evento. Le condizioni meteo favorevoli, con vento tra 6 e 15 nodi e mare piatto per quattro giorni, hanno avuto un ruolo nel successo dell'evento permettendo di completare il programma con la soddisfazione di tutti. Disputati un totale di ben 207 match a squadre nei quattro giorni di regata.

Prima dell'inizio delle gare di giovedì, alcune squadre come Germania, Ucraina, Cina, Paesi Bassi, Francia e Monaco hanno partecipato a un Clinic internazionale guidato da Chris Atkins, grande esperto del team race e uno dei 14 arbitri internazionali presenti in questo evento. Un utile momento tecnico per i concorrenti che hanno così lavorato per tre giorni sulle procedure di partenza, le regole di regata, la comunicazione ma anche la coesione all'interno di una squadra.
Dopo il terzo posto dell'edizione 2019 a pari punti con la squadra svedese KSSS, il team statunitense ha fatto capire subito di voler puntare alla vittoria. In testa per l'intera durata del girone Round Robin, la squadra USA ha perso solo 2 match su 19 (contro gli italiani dello Yacht Club Italiano e gli ucraini dello Odessa Black Sea Yacht Club).
Ottima prestazione per il team monegasco, composto da Noah Garcia, Leonardo Bonelli, Alessandro e Matteo Asscher, che ha sfiorato il podio terminando al quarto posto dopo una giornata intensa di semifinali e finali.

Domenica ci sono volute solo poche ore perché la suspense finisse con una vittoria finale per gli Stati Uniti. La squadra d'oltre Atlantico ha ampiamente meritato il successo nonostante la concorrenza agguerrita, in particolare da parte dello Yacht Club reale di Svezia.

Lo Yacht Club Italiano, rappresentato da Alessio Cindolo, Marco Dogliotti, Alessio Lulli e James Zanenga, con il coach Pietro Sibello, ha concluso all'8° posto, con la soddisfazione di aver battuto proprio i vincitori nello scontro di venerdì in una gara molto combattuta e ben condotta. Il secondo team italiano dell'evento, lo Yacht Club Sanremo, ha terminato al 15° posto. Una squadra molto giovane composta da Nicolò Manica, Luigi Di Meco, Diego De Andreis e Ludovico Rossano, sotto la guida del coach Alessio Baccini. Una partecipazione che ha permesso loro sicuramente di acquisire esperienza di fronte a squadre più esperte.

I primi quattro classificati XI Monaco Optimist Team Race 2020
1 USA Optimist National Team (USA)
2 KSSS – Royal Swedish Yacht Club (SUE)
3 Odessa Black Sea Yacht Club (UKR)
4 Yacht Club de Monaco (MON)

Sempre incline a rafforzare le sue relazioni internazionali, lo Yacht Club de Monaco svolge un ruolo essenziale per l'immagine del Principato. È con questo approccio che quest'anno è stato istituito uno scambio tra Monaco e la Cina che consente ai primi due nella classifica del Monaco Optimist Team Race e al team monegasco di volare alla fine del mese di agosto 2020 nella città marina di Sanya, già sede di tappa della ragata intorno al mondo, destinazione Visun Royal Yacht Club, membro de La Belle Classe Destination istituita dallo YCM.
Questo viaggio permetterà loro di partecipare, come ospiti, al percorso di qualificazione regionale della Monaco Optimist Team Race China. Organizzata al termine di quattro regate di preselezione, questa regata nazionale consente ai concorrenti cinesi di conquistare il loro posto per il prossimo MOTR. Quest'anno, Lu Saiya, Chen Nan (Ironrock Sailing Club - Xiamen), Chen Qiyun (Fuzhou DH Yo Sailing Club - Fuzhou) e Luo Tianxuan (Visun Royal Yacht Club - Hainan) si sono rivelati i migliori nel loro paese e hanno potuto regatare a Monaco.

Il MOTR è anche un momento di condivisione per i concorrenti, come dimostra la cerimonia di apertura durante la quale i ragazzi hanno brandito una "Carta bianca", un piccolo foglio bianco segno di impegno per la pace nel mondo. Iniziativa creata da Peace and Sport, presieduta e fondata da Joël Bouzou, che sottolinea l'importanza dei valori che circondano lo sport.

Lo Yacht Club de Monaco continua questo nuovo anno in grande stile, concatenando eventi sociali e sportivi. Mentre MOTR era in pieno svolgimento sulle banchine e nella baia di Monaco, il ponte superiore della Club House ha riunito non meno di 500 ospiti e artisti internazionali venerdì sera per il capodanno russo. Una settimana intensa che ne annuncia un'altra con l'organizzazione il prossimo fine settimana (16-19 gennaio) del 3° atto della Monaco Sportsboat Winter Series, un evento imperdibile per i velisti delle classi J/70 e Melges 20 prima di mettere la prua sulla 36a edizione del Primo Cup - Credit Suisse Trophy dal 6 al 9 febbraio.

Credit: Fabio Colivicchi
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Agenzia Del Porto
Logo Centro Velico Caprera
Logo Riviera Vento
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet