Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
17/06/2019 - Concluse le regate Melges 20 a Scarlino

Photo credit:© MWL/ Barracuda

Si conclude con il successo di Russian Bogatyrs di Igor Rytov sul campo di regata del Club Nautico Scarlino la terza tappa europea del circuito Melges 20 World League 2019.

La vittoria per il fortissimo team russo, la seconda su tre eventi fin qui disputati in Europa (dopo il successo a Villasimius) è il frutto di una prestazione assolutamente dominante che ha fiaccato la resistenza degli avversari sin dalla vigilia; Russian Bogatyrs aveva fatto la voce grossa e imposto il ritmo già nella giornata di warm up del Garmin Day di venerdì scorso. Quando si è trattato poi di cominciare a dare una fisionomia alla classifica generale, con in gioco i primi punti, Russian Bogatyrs ha risposto con tre primi posti nelle tre prove disputate ieri in occasione del Quantum Sails Day.
 
Quest’oggi per Russian Bogatyrs è stata quasi una formalità, dovendo di fatto controllare solo la possibile reazione degli avversari. Il North Sails Day odierno è stato quindi decisivo per definire i restanti gradini del podio, per firmare i bullet di giornata e per dare il nome alla “boat od the day”. Le tre prove odierne sono state conquistate da tre equipaggi diversi in cui c’è tanta Italia. Brontolo Racing di Filippo Pacinotti (con Manuel Weiller alla tattica) si aggiudica la prova numero 4, Sease di Franco Loro Piana (coadiuvato da Matteo Ivaldi) la quinta prova mentre l’ultimo bullet della serie a Marina di Scarlino porta il marchio del Campione del Mondo in carica, Stig di Alessandro Rombelli (alla tattica l’americano Victor Diaz de Leon).
Sease è quindi il migliore nella speciale classifica North Sails Day.
 
Il podio finale di questa tappa vede alle spalle di Russian Bogatyrs (pt. 14) uno straordinario Siderval (pt. 20) di Marco Giannini, team corinthian che ottiene con il secondo gradino del podio il proprio miglior risultato in carriera in una classifica assoluta Melges 20. Al terzo posto chiude Stig di Alessandro Rombelli (pt. 27). La top five è completata dall’argentino Boogie di Pierluigi Giannattasio (pt. 30) e dal russo Nika di Vladimir Prosikhin (pt. 33).
 
Con il successo nell’evento toscano Russian Bogatyrs consolida la propria leadership nella ranking mondiale mentre la flotta Melges 20 ora fa rotta sul campo di regata di Riva del Garda dove si regaterà dal 14 al 17 luglio per il quarto evento della serie europea.
 
L’intera serie europea della Melges World League conta sul supporto di Helly Hansen, North Sails, Tiirenia, Quantum Sails, Garmin Marine, La Thuile, Rocket Performance, Revi Trento Doc, Loison Pasticceri dal 1938, Rigoni di Asiago, Dai Dai, Norda, XPouf, Le Formiche di Fabio Vettori, boutique hotel Rifugio Azul (Minorca) e Rifugio hotel Lilla (La Thuile) e One Ocean; nonché del contributo diretto dei Team Partners UYN grazie a Brontolo e G3Bau Sailing Team; l'Enoteca e Camarca Caffè grazie a Fra Martina Sailing Team.

L'evento di Marina di Scarlino conta sul supporto del Club Nautico Scarlino, Marina di Scarlino, Vivaio Principina, Birrificio Forte, la Bottega di Adò.
 
Melges Europe e Melges World League sostengono e promuovono fortemente il messaggio di One Ocean Foundation avendo sottoscritto il codice di comportamento della Charta Smeralda adottato in ogni ambito delle proprie attività ed eventi.

Credit: Press Office Melges World League
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Sud Ovest
Logo Ala Charter
Logo SkipperClub
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet